INCENTIVE TIMELESS

L'opinione sul mondo del turismo, occhi puntati dunque all’Australia
Incentive timeless

Vivere esperienze senza tempo. Non una tendenza ma la regola di quello che è oggi il vero lusso in fatto di viaggi. Occhi puntati dunque all’Australia, “dall’altra parte del mondo”, perfetta per chi è attento all’ecosostenibilità e intende il viaggio come evento a tutto tondo

Lo scorso numero abbiamo parlato di “short break”, viaggi brevi e validi strumenti di comunicazione e di fidelizzazione che le aziende scelgono per i propri clienti o per la loro rete di vendita. Il motto è: “pochi giorni, grandi emozioni”. Questa volta parliamo di viaggi senza tempo.

La regola cioè è quella di investire in viaggi di valore, che siano esperienze di vita e di reale crescita dal punto di vista umano. Come nel lusso, anche nei viaggi si punta nella direzione del “senza tempo”. Basta con le mete di moda, sì a ciò che resta nel tempo.

POCHI GIORNI, TANTE EMOZIONI

Come nel lusso, anche nei viaggi si punta nella direzione del “senza tempo”. Basta con le mete di moda, sì a ciò che resta nel tempo.
Incentive-timeless2

In questa logica uno dei paesi di grande valore esperienziale è senza dubbio l’Australia. Superato lo scoglio della distanza – tutte le cose uniche comportano sacrifici – è un paese ideale per aziende che viaggiano da anni e che utilizzano il viaggio come evento e occasione di ricerca, formazione e crescita culturale.
Sydney vale il viaggio per un evento all’Opera House, una delle opere architettoniche più significative del XX secolo.

Cenare qui significa “respirare” la storia del sogno immaginato dell’architetto Jorn Utzon (Pre-mio Pulitzer 2003), che nel 1956 vinse la gara internazionale per la costruzione del nuovo teatro dell’Opera. Le sue “conchiglie sovrapposte” dovevano permettere la visione e l’ascolto dei programmi anche da altri punti della baia. Un’opera “democratica” che, in fase di realizzazione, si scontrò con la realtà e le difficoltà operative di un continente giovane che non comprese il continuo slittare della consegna dei lavori.

John Utzon infatti fu fatto rimpatriare qualche anno prima del completamento dei lavori e non vide mai il suo capolavoro concluso.
Il programma prosegue con un match race con partenza da Rushcutters Bay per rivivere le gesta di Luna Rossa, e con un vernissage alla Billich Gallery nel quartiere di The Rock. Una cena a Port Woollomooloo, dove recentemente hanno aperto il fantastico albergo Taj The Blue, e a Finger Whorf, dove vive Russel Crowe.
La collina di Darling Point e un giro in idrovolante lasciandosi alle spalle il Bay Bridge e spingendosi fino alle spiagge di Palm Beach, nel nord della città, per pranzare in un’area incantevole da vero “aussi’”.
Poi il Queensland per compren-dere il lifestyle di questo mondo esemplare: semplicità e rispetto per una natura forte e dominante.

Qui è un must Cairns con una giornata nella foresta pluviale e l’incontro con i membri della tribù aborigena Culu Yalanji lungo il fiume Mossnan, vicino a Port Douglas.

IL BOOMERANG

L

evento in questo caso è nell’eco lodge di John Walker, immerso nella foresta, dove si può imparare il gioco di polso (boomerang), l’arte antica della medicina aborigena, la bushthe-rapy – perchè tutto o quasi si cura con le piante che si incontrano nella foresta e le pietre dei fiumi – e scoprire il suono del digiridoo, un legno cavo che si trova in natura, di lunghezza varia-bile da 1 a 4 metri.

È lo strumento sacro degli aborigeni, da suonare rigorosamente in gruppo. Un tempo era usato come rito di iniziazione dei giovani nelle cerimonie di affiliazione delle tribù e a scopo terapeutico.

Oggi è un perfetto strumento di team building. Il “gioco” consiste nel decorarne uno per squadra per poi suonare insieme e creare un proprio pezzo musicale, magari con qualche contaminazione pop. Infine, da non perdere, la regata alla Great Barrier e una tappa nell’outback per l’ultima cena-evento nel campo tendato in compagnia degli aborigeni con vista suggestiva sul “macigno rosso”, la montagna sacra di Uluru.

COMPILA IL FORM E VERRAI CONTATTATO DAL NOSTRO STAFF

Open chat
Ciao,
Possiamo aiutarti?
Powered by