Ritorno alla concretezza

Anche per il settore degli eventi è il momento di cambiare pelle

Se tutto il mondo della comunicazione è afflitto dalla crisi, anche per il settore degli eventi è il momento di cambiare pelle. I brand hanno bisogno di arrivare prima e in maniera diretta alle persone, gli eventi quindi sono strumento imprescindibile per le aziende, sia verso l’interno (tramite eventi incentive e convention) sia verso l’esterno (con appuntamenti rivolti al pubblico dei consumatori). Ma i budget sono ridotti e questo porta a nuova esigenze da parte delle aziende, a un ritorno verso la concretezza. Alle agenzie che si occupano di eventi rivolti ai consumatori finali vengono chieste quindi animazioni dei punti di vendita con l’obiettivo di attirare persone, rendere i pdv appealing e favorire il sell out.

Non è più possibile vivere un’esperienza a senso unico, in quanto essendo nell’era 2.0 tutti possono avere contatti con tutti e partecipare alle esperienze altrui. I social media e i video si stanno trasformando in strumenti di comunicazione potentissimi, tanto da riuscire ad aumentare l’effetto e la portata degli eventi motivazionali
MIL eventi home

Eventi piccoli ma ad alta creatività

Se gli eventi consumer si stanno trasformando concentrandosi sempre di più su obiettivi di vendita, anche per gli eventi interni sono in corso profondi mutamenti. Gli obiettivi sono gli stessi di sempre, motivazione e incentivazione del personale, conferimento di fiducia nel futuro, focus sulla trasmissione dei valori dell’azienda, ma le necessità delle aziende cambiano.

I nuovi trend in crescita sono road show, team building ed eventi web. Viene richiesta una grande integrazione con il mondo social e si valorizzano molto i progetti esperienziali” conclude il manager.

Anche Milena Mineo, CEO di Mil, pone l’accento su una “radicale mutazione” dell’incentive, “che spinge verso i valori, l’innovazione e i contenuti. Ciò vuol dire niente più sprechi e frivolezze. L’evento motivazionale, oggi, deve avere come focus il contatto degli ospiti con personaggi e protagonisti di storie aziendali diverse da quelle a cui siamo abituati, e ancora deve esplorare quei paesi emergenti che rappresentano la nuova geografia economica – per esempio San Paolo, Shangai, Cape Town, Buenos Aires – e quelle zone d’Italia che possono ancora essere una grande fonte d’ispirazione.

L’innovazione è capire quali saranno le tendenze future e usare la creatività per far convivere rigore e multidisciplinarità”. In questo contesto, anche Mineo sottolinea il cambiamento di scenario portato dai nuovi media:
“Non è più possibile vivere un’esperienza a senso unico, in quanto essendo nell’era 2.0 tutti possono avere contatti con tutti e partecipare alle esperienze altrui. I social media e i video si stanno trasformando in strumenti di comunicazione potentissimi, tanto da riuscire ad aumentare l’effetto e la portata degli eventi motivazionali”.

Open chat
Ciao,
Possiamo aiutarti?
Powered by